Director’s cut

Dedico questo primo post al director’s cut. Il primo, quello che piace a te che fai il regista, quello che ti viene fuori dalla pelle d’istinto. Quello che piace a me insomma. Apro questo blog con un nick anonimo per poter parlare a ruota libera di quello che ci va. Con il “ci” parlo di noi registi che lavoriamo nella pubblicità, nei videoclip e nella tv. Il perchè dell’anonimato è semplice: già si lavora poco, se poi si viene a sapere che questo ha scritto quella cosa oppure ha avuto da dire su quella determinata faccenda allora si che si smette davvero di lavorare. Io però di aprire questo blog di confronto tra registi ne sento davvero l’esigenza. E infatti comincio a scrivere. Purtroppo il director’s cut è quell’edit che il regista fa  e sul quale metteranno le mani quelli dell’agenzia di pubblicità. Dico purtroppo perché credo sia rarissimo che resti tale. Apriamo quindi la discussione e mi raccomando, non risparmiatevi: nessuno più di noi ha bisogno di comunicare in un momento come questo.

Un benvenuto a tutti.

Vostro Shooting Man

This entry was posted in Uncategorized. Bookmark the permalink.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s